Vi racconto il mio Woollinn

Eventi

Siamo a martedì 18 giugno ed io neanche me ne sono accorta!

Mi sembra solo qualche giorno fa che mi sentivo delusa per non essere stata accettata a Woollinn, il festival dei filati di Dublino, in Irlanda. Ed era solo ieri che, invece, “ripescata” all’ultimo, mi assaliva l’agitazione per tutto quello che dovevo organizzare, prenotare, tingere.

Ecco! Questa partenza in salita avrebbe dovuto farmi capire che non sarebbe stato tutto rose e fiori. Fin dall’inizio l’organizzazione non è apparsa semplice come normalmente è iscriversi ad un festival.

L’Irlanda, terra bellissima, sotto certi aspetti può essere complicata. I moduli, i certificati, le richieste…. Senza poi pensare ai costi. Per noi Italiani sicuramente non è a buon mercato. Ma non ci siamo fatti scoraggiare ed abbiamo fatto tutto quel che c’era da fare per essere, giovedì 13 giugno alle 16:30 ora locale, puntuali all’appuntamento per allestire lo stand che ci era stato riservato: il numero 63 nella tensostruttura all’esterno del North City Hotel.

Alle 18:00 era già tutto pronto e il giorno seguente, venerdì 14, alle 09:00, eravamo pronte ad accogliere i nostri ospiti nelle due giornate di festival.

Già… i nostri ospiti…. purtroppo, sono stati molti meno di quanto ci aspettassimo.

Questi festival, a volte, sono davvero imprevedibili. Tutti quelli che avevano partecipato lo scorso anno ci avevano assicurato fosse un evento vivo, frizzante, pieno di gente. Quest’anno invece…. seppur interessante, con cose particolari… non è riuscito a decollare veramente. Sarà stata la pioggia? L’ubicazione decentrata? Il fine settimana sbagliato? Non lo sapremo mai!

Non c’era niente di brutto, o che non funzionasse, ma… mancava qualcosa! Forse anche solo un po’ di brio.

Nonostante tutto questo, però, è stata un’esperienza positiva. Abbiamo avuto la fortuna di assaporare un pochino il gusto dell’Irlanda e, grazie anche ai “colleghi connazionali” di portare un po’ di Italia anche là.

Su un muro, passeggiando per le strade di Dublino

E’ stato bello poter condividere chiacchiere e momenti di ilarità con Giulia e Stefania, le Lanivendole; Cinzia di Difilato in aiuto a Sara di La Cava à Laine; Elena ed Andrea di Myak. Grazie ragazzi per il tempo passato insieme ed arrivederci alla prossima!

P.s. E comunque […] Woollinn ci ha dato l’opportunità di avviare due nuove, future collaborazioni molto interessanti. Fossi in voi terrei alzate le antenne.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...