Vi racconto il MIO Barcelona Knits Festival

Erano mesi che ci preparavamo a questo evento.

Lo scorso giugno mi sono iscritta come espositore quasi per gioco. “Ma sì… proviamo!” mi sono detta. Poi sono arrivati i moduli da compilare, le foto da inviare, la mini bio (in spagnolo!) da scrivere. Abbiamo fatto tutto senza quasi rendercene conto finché siamo arrivati ad un mese dal festival.

La mia proverbiale ansia ha cominciato a farsi sentire ed io mi sono messa a tingere senza interruzione! “E se le matasse non sono sufficienti?” “E se non ci sta tutto in auto?” “E lo stand come lo allestiamo?” Mille domande e mille risposte. Ed infine il momento è arrivato: mercoledì 14 novembre abbiamo caricato tutto e siamo partiti alla volta di Barcellona.

Arrivati giovedì, ci siamo presi un paio di giorni di vacanza aspettando che il gruppo delle amiche ci raggiungesse.

L’avventura vera e propria è iniziata alle 7:00 di sabato 17 novembre. Il nostro turno di montaggio era previsto per quell’ora e mentre gli altri ancora dormivano, noi scaricavamo l’auto ed allestivamo lo stand nella maniera secondo noi più congeniale. Quando vai per la prima volta ad una fiera non sai mai veramente bene come saranno organizzati gli spazi.

E’ stata la prima edizione del Barcelona Knits Festival. Nessuno aveva esattamente idea di ciò che ci saremmo potuti aspettare.

Il CREC, uno dei due padiglioni della fiera e quello in cui era situato il nostro stand, è un grande capannone destinato al co-working (ne ho visti parecchi in quella zona della città), che per l’occasione era stato allestito con tavoli, sedie e pannelli. I nomi dei partecipanti erano davvero altisonanti; Live Or Dye Yarn avrebbe condiviso lo spazio con La Bien Aimée e La Fée Fil dalla Francia, Treliz dalla Grecia, Olann dall’Olanda, Malabrigo dal Sud America, Bellota e Barruntando dalla Spagna e molti altri.

Senza parlare, poi, dei corsi tenuti dalle designer più in voga: Isabell Kraemer, Joji Locatelli, Nancy Marchant, Veera Valimaki.

Le porte si sono ufficialmente aperte alle 10:00 di sabato 17 novembre ed un vero e proprio fiume di persone si è riversato nel CREC. Più d’una ci hanno confessato di aver fatto 2 ore di coda prima di poter entrare. Migliaia di knitters venute da ogni dove per vedere e toccare le nostre matasse. Abbiamo incontrato e conosciuto centinaia di persone splendide, come noi appassionate di maglia e di filati. Abbiamo spiegato, raccontato, riso, mostrato ed impacchettato. In un attimo (anche se i nostri piedi la pensavano diversamente) sono arrivate le 20. Era passata un’intera giornata e le matasse esposte erano drasticamente diminuite. Senza rendercene conto seta, Bolle di Colore e kit erano quasi terminati.

Giusto il tempo di rimodulare la disposizione dello stand per renderlo più facilmente accessibile e via! Di corsa in hotel a prepararci per la Saturday Night Fever, una serata appositamente organizzata per i partecipanti al festival. Designer, espositori e knitters insieme per una cena a base di “pica-pica”, animata dalla drag queen Gala Von Rich giocando a bingo ed assistendo ad una sfilata di capi confezionati a maglia.

La domenica per fortuna si è rivelata una giornata più tranquilla. I visitatori, sicuramente meno numerosi, hanno avuto più tempo e spazio per gustarsi… quanto rimasto dalla razzia del giorno precedente (comunque non poco!).

Per quanto mi riguarda, sono tornata a casa molto stanca, ma davvero soddisfatta. La sfida non era delle più semplici, ma l’abbiamo superata con successo. Sono davvero onorata e felice di aver potuto calcare una scena tanto importante.

Vorrei ringraziare infinitamente la quadra delle fondatrici di Barcelona Knits (Anna, Eva, Kiara e Marta) per l’organizzazione impeccabile (vi basti sapere che domenica ha piovuto molto, ma loro avevano addirittura pensato ai sacchetti per contenere gli ombrelli bagnati), mio marito, che non smette mai di supportarmi nelle mie avventure, le mie amiche, che mi seguono con pazienza, e tutte le bellissime persone che sono venute a trovarmi o che semplicemente mi hanno fatto arrivare il proprio sostegno anche da lontano.

Aspettiamo il Barcelona Knits Festival 2019 ed intanto ci prepariamo al prossimo evento in programma: Tram Tram Market by Etsy Made in Milano, in via Tortona nr. 32 a Milano, l’1 e 2 dicembre.